Expo 2015, Assoedilizia lancia la campagna “La città con il volto pulito” per ripulire entro l’anno le facciate dei palazzi

expoAssoedilizia invita Milano a presentarsi al mondo con un volto pulito, per Expo 2015.  Per questa ragione promuoverà per tutto l’anno 2014 una campagna di sensibilizzazione dei milanesi sul tema della ripulitura dei muri della città. «Non possiamo permetterci – dichiara Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia – di presentare al mondo un volto imbrattato, in occasione delle nostre nozze con il mondo. La pulitura dei graffiti selvaggi sulle facciate delle case, se siamo in presenza di condominii, in quanto opera di manutenzione ordinaria riguardante parti comuni condominiali degli edifici, dà luogo ad un costo detraibile nella misura del 50 % dal reddito dei singoli condomini.
Il tetto massimo è di 96.000 euro per ogni detrazione relativa ad unità, abitative o per uso diverso, commerciale,professionale, artigianale etc. La detrazione si attua spalmando la spesa in un decennio». Questa agevolazione è stata prorogata sino alla fine del 2014: ma rimane pur sempre una misura non strutturale che potrebbe un domani non esser più vigente.
Il Comune di Milano sta parallelamente varando una norma di Regolamento edilizio che commina una sanzione pecuniaria da 100 a 500 Euro per coloro che non eseguano opere dirette a ripristinare il decoro degli edifici.
Questa norma potrebbe diventare operativa fra qualche mese. «Chi non si affretta a ripulire le facciate – conclude Colombo Clerici -, beneficiando della agevolazione, in caso di mutamento della disciplina della agevolazione, potrebbe correre il rischio di vedersi ingiungere le opere e di doverle pagare integralmente.»

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Persiste il maltempo in Lombardia

Persiste il maltempo in Lombardia. Confermata l’allerta gialla idro-meteo anche per la seconda metà della …

Lascia un commento