Home » Cronaca » Tarsu a Sesto, bollettini in ritardo nelle caselle postali e il Comune proroga il pagamento (senza sanzioni) fino al 31 gennaio 2014

Tarsu a Sesto, bollettini in ritardo nelle caselle postali e il Comune proroga il pagamento (senza sanzioni) fino al 31 gennaio 2014

OLYMPUS DIGITAL CAMERANon c’è pace per i sestesi: i modelli per il pagamento del saldo TARSU, ad oggi, non sono ancora arrivati  a tutte le famiglie sestesi. E per questa ragione, sommata all’approssimarsi del periodo festivo, l’Amministrazione comunale sestese ha deciso di non applicare interessi e sanzioni per i pagamenti effettuati entro il 31 gennaio 2014, invece che fino al 31 dicembre come precedente comunicato.

“I bollettini – spiegano dal Comune – sono stati recapitati alle Poste tre settimane fa ma, da successive verifiche, risulta che tutte le spedizioni di Milano e provincia sono confluite su un unico centro di distribuzione (Peschiera) dove inevitabilmente si sono accumulate provocando tale ritardo. Questo ha vanificato il lavoro dell’Amministrazione, che ha operato con la massima urgenza per deliberare per tempo il ritorno alla TARSU e per far avere i dati alla software house per le elaborazioni”.

Confermato quindi che verranno considerati regolari anche i pagamenti effettuati oltre il 16 dicembre (scadenza di legge e termine indicato nella lettera preparata e inviata a metà novembre, quando non era evidentemente prevedibile un ingorgo di tali dimensioni) e che non verranno applicati interessi, more o sanzioni di alcun tipo se effettuati entro il 31 gennaio 2014.

Sarà l’ultimo annuncio?

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Nassirya, Sesto ricorda i caduti nel 16° anniversario della strage

Si è svolta martedì 12 novembre la commemorazione del 16° anniversario della strage di Nassirya …

Lascia un commento