Calcio a 5, la Seleçao Libertas esce dalla Coppa Lombardia e pareggia in campionato

selecao

Settimana che si apre con l’uscita dalla Coppa Lombardia per la Seleçao Libertas Calcetto targata “L’Abbruzzi Gruppo Immobiliare”. Una squadra falcidiata dagli infortuni si presenta a Cesano Boscone con l’impossibile obiettivo di recuperare 6 gol di scarto all’Atletico Giambellino. Missione fallita e sconfitta per 5 a 1 che sancisce la fine del percorso in Coppa per i sestesi.

Partita di campionato con la trasferta di Milano sul campo dell’Abra Club. Ancora emergenza infortuni e squalifiche e così, Mister Bianchi, è costretto a convocare ben 5 juniores: Berta, Bennici, Menghini, Galindo e Bulgarelli.

La partita non si sblocca per un lungo tratto. I sestesi sprecano almeno 3 palle gol nitide e i milanesi prendono un palo e una traversa. L’Abra si porta in vantaggio al minuto 23 su calcio di punizione; Congiu batte una palla tesa da posizione centrale e trova lo spiraglio giusto tra Sarcinelli e il palo per l’1-0.

Passano 40 secondi e l’Abra raddoppia. Palla persa dai canarini in attacco e ripartenza dei gialloblu milanesi che, in due contro Sarcinelli, hanno vita facile per il gol di Rollo.

La Seleçao si scuote e accorcia le distanze al minuto 26 quando Grotti è abile a recuperare una respinta del portiere e ad infilarlo sulla sua sinistra con un tiro preciso all’angolino basso per il 2-1.

Non succede più nulla e le squadre vanno così al riposo.

Nel secondo tempo partita che inizia ancora male per la Seleçao. Al 2° minuto infatti è Varesi a trovare uno splendido gol su pallonetto beffando Sarcinelli in uscita per il 3-1 che rischia di tagliare le gambe ai sestesi.

Seleçao che però non demorde e in due minuti trova il pareggio; al 7° Grotti su assist di Dellon che aveva protetto un pallone prezioso in attacco, accorcia per il 3-2 e all’ottavo ancora il capitano trova il terzo gol su bellissima azione che lo vede concludere sul secondo palo nella più classica azione del calcetto. Grande prestazione per Grotti che firma la tripletta e finalmente il pareggio per gli ospiti.

La partita non si sblocca più per un lungo tratto fino al 15° quando Rollo su ripartenza trova il diagonale giusto per riportare l’Abra in vantaggio.

I sestesi, con pochi cambi, sicuramente pagano la stanchezza ma trovano ugualmente la forza per pareggiare. Raciti, al minuto 20, trova il quarto gol su punizione con un potente tiro che non lascia scampo al massimo difensore dei padroni di casa.

Non succede più molto e la partita che si chiude con un pareggio che risulta prezioso per come la Seleçao si era presentata al campo CUS e per come si era messa la partita.

Campionato combattutissimo con la Seleçao che rimane in testa insieme ai Galacticos (con una partita in più) a 20 punti. Dietro, a 19 punti, ben quattro squadre: Borgorosso, Carugate, Five to Seven e Basiglio Milano 3.

Prossimo impegno casalingo contro il Vigevano, giovedì 5 dicembre ore 21:30 presso la Palestra “Ferraris” di via Marx 553.

Calcio a 5 – FIGC serie D, decima giornata

Abra Club C5-Seleçao Libertas Calcetto 4-4 (primo tempo 2-1)

Seleçao Libertas Calcetto: Sarcinelli, Dellon, Bennici L., Manico M., Galindo, Brenna, Grotti, Lodi, Menghini, Bulgarelli, Raciti, Berta; all.: Bianchi

Marcatori Seleçao: Grotti 3, Raciti 1.

La Seleçao Libertas Calcetto categoria Juniores è invece chiamata a giocare su un palcoscenico importante come il Palataurus di Lecco, una partita vitale per il futuro del campionato, con una pari livello come il team lecchese.

Purtroppo la squadra sestese si presenta in campo “paralizzata”, si trova sotto 2-0 senza praticamente giocare e con i giocatori di casa che sfiorano diverse volte la terza rete; solo nel finale di tempo i canarini riescono a sfiorare la rete con una conclusione di Tonioni parata dal portiere in uscita.

Nei primissimi minuti della ripresa si vede finalmente una Seleçao decente, sfiora il gol in diverse occasioni, in una di queste è il palo a dire di no. Sull’azione seguente arriva il 3-0 locale e nel giro di poco un’altra coppia di gol che stende la Seleçao.

Adesso la partita potrebbe finire in una goleada, per fortuna dei sestesi la sesta rete locale non arriva, allora Boulaamane rende meno pesante lo score andando in gol con un preciso destro. Nel finale da registrare un tiro libero sfortunato di Bulgarelli che si stampa sul palo e l’espulsione per doppia ammonizione di capitan Suffada.

Sconfitta pesante e meritata per i canarini, un 5-1 che non ammette repliche, contro una squadra non di prima fascia.

Il calendario adesso propone due sfide toste contro due pretendenti al titolo: Cometa e Toniolo, dove la squadra dovrà giocare con un altro piglio per non uscirne con le “ossa rotte”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Jass Curling Club saluta Sesto, Vino: perdiamo un altro pezzo importante dello sport

Fiore all’occhiello del PalaSesto, dopo vent’anni di gloriosa attività a Sesto San Giovanni, il Jass …

Lascia un commento